Boxe, Angelo Bruno Conti da Portopalo in Spagna con la maglia della nazionale

L’atleta portopalese ha vinto per tre anni di fila il torneo Italia “Alberto Mura”

La nazionale italiana di boxe. In alto, al centro, Bruno Conti

Quando lo ha visto combattere (e vincere) a Cascia, il ct della nazionale italiana di boxe, Giulio Coletta, non ha avuto dubbi. Così è arrivata l’attesa chiamata in nazionale per il boxeur portopalese Angelo Bruno Conti, che dopo la medaglia d’oro della scorsa settimana conquistata a Cascia, al torneo Italia “Alberto Mura”, non ha avuto tempo di tornare al paese marinaro che ha dovuto fare i bagagli per raggiungere il ritiro della nazionale a Roma.

E oggi assieme agli altri atleti azzurri è partito alla volta di Murcia, in Spagna per prendere parte al “Boxam internacional joven Y junior Murcia 2019”. Bruno Conti fa parte della squadra Pugilistica Busà, allenato dal team composto da Luigi Busà, Sebastiano Conti e Maurizio Brancato.

Ed è gioia immensa a casa Conti, soprattutto da parte del papà-allenatore Sebastiano. “La squadra (nazionale) era già a Roma – spiega Sebastiano Conti – e Bruno è stato aggiunto dopo che lo hanno visto al torneo Italia. Appena rientrati a Portopalo la nazionale italiana di boxe lo ha convocato a Roma in ritiro per raggiungere la squadra e partecipare al torneo internazionale in Spagna. Siamo felicissimi per quanto sta accadendo al nostro Bruno. Ma è il frutto dei sacrifici e della passione che ha il ragazzo per la disciplina sportiva”.

Per la Pugilistica Busà non è la prima convocazione in azzurro: lo scorso anno era stato convocato l’atleta pachinese Fabrizio Luciano.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo