Discarica abusiva a Portopalo: sequestrata un’area di oltre 2 mila mq e sei persone denunciate

Riscontrata la presenza di rifiuti, non stoccati, di categorie diverse, tra cui vecchi elettrodomestici, materiale edile e vari profilati di eternit

Proseguono con incisività i servizi dei Carabinieri finalizzati a frenare l’attività di aziende e di privati che scaricano rifiuti presso aree non opportunamente individuate ed attrezzate per tale scopo.

A seguito di una mirata pianificazione di interventi nei territori dei Comuni ricadenti nella giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Noto, finalizzata all’individuazione dei tempi, delle modalità e delle sinergie da adottare al fine di porre in essere un adeguato contrasto all’abbandono indiscriminato di rifiuti e alla nascita di discariche abusive, i Carabinieri della Stazione di Portopalo di Capo Passero hanno deferito in stato di libertà all’Autorità giudiziaria, per il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata, i proprietari di sei terreni ricadenti nelle contrade Pitona, Cavarra e Pantanelli di quel Comune. In tale area, estesa oltre 2 mila mq e sottoposta a sequestro, i Carabinieri avrebbero riscontrato la presenza di rifiuti, non stoccati, di categorie diverse, tra cui vecchi elettrodomestici, materiale edile e vari profilati di eternit.

Le attività poste in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto proseguiranno con incisività attraverso i servizi di prossimità con la compilazione di schede di accertamento abbandono rifiuti, monitoraggio di cantieri, rapporto servizi, formulario rifiuti e redazione di verbale di contestazione per violazioni amministrative.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo