Droga, armi e materiale esplodente: arrestato un trentenne di Pachino a Pozzallo

I militari hanno sequestrato 7 chili di marijuana, 12 chili di materiale esplodente, una pistola con matricola abrasa e cartucce di diverso calibro

Sette chili di marijuana, 12 chili di materiale esplodente, una pistola con matricola abrasa munita di cartucce di diverso calibro: tutto sapientemente occultato tra gli oggetti in vendita nel suo negozio.

Un trentenne commerciante pachinese è finito in carcere con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, porto di arma clandestina e detenzione non autorizzata di materiale esplodente.

L’uomo da anni risiede e lavora a Pozzallo. La scorsa notte i carabinieri della stazione del comune ragusano, a seguito di un’attività di polizia giudiziaria, sono piombati nel negozio del trentenne scoprendo, nascosti tra gli articoli in vendita nel negozio, la droga, la pistola e le cartucce. Il tutto è stato posto sotto sequestro dai militari dell’Arma di Pozzallo e il commerciante è stato arrestato in flagranza di reato e condotto alla casa circondariale di Ragusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo