Fiere internazionali del turismo, Portopalo aderisce al programma 2019

E’ stato siglato un protocollo d’intesa con Avola, Militello Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Piazza Armerina, Ragusa, Scicli, Siracusa e Sortino

L'isola di Capo Passero

Il paese marinaro più a sud d’Europa continuerà ad esporre il proprio territorio alle fiere internazionali del turismo del 2019. È stata liquidata la prima quota del progetto, 2 mila 500 euro pari al 50 per cento, all’associazione Noto Albergatori, che coordina l’organizzazione delle fiere per il sud est. Portopalo nel 2017 ha aderito al protocollo d’intesa assieme ai comuni di Avola, Militello Val di Catania, Modica, Noto, Palazzolo Acreide, Piazza Armerina, Ragusa, Scicli, Siracusa e Sortino.

Il turismo – ha dichiarato il sindaco, Gaetano Montoneri – è una priorità per la nostra amministrazione comunale. Siamo sempre presenti a tutti gli incontri riguardanti questo tema, che rappresenta il principale volano di crescita del nostro territorio”. Ieri Portopalo ha partecipato ad un incontro promosso dal gruppo Sud-Est Val di Noto, un motore di iniziative e di contatti Regionali, Nazionali, Europei ed Internazionali, lo stesso che organizza le fiere turistiche internazionali.

L’elenco delle fiere scelte per il 2019 reso noto ha previsto Utrecht (Olanda) già a metà gennaio, poi Zurigo (Svizzera), Bruxelles (Belgio) e Monaco di Baviera (Germania) a febbraio. A marzo l’unica tappa è stata Berlino (Germania). Ad aprile, invece, lo stand unico del Sud Est – Val di Noto sarà presente a Pechino e Shangai (Cina) e per la prima volta a Dubai (Emirati Arabi Uniti). Dopo la pausa estiva, le missioni in giro per il Mondo proseguono a Osaka (Giappone) e con un’altra prima volta a San Paolo in Brasile. A ottobre penultima tappa a Rimini (Italia) e chiusura in grande stile con un’altra prima volta a San Pietroburgo, in Russia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo