Fruit logistica 2018: il consorzio tutela pomodoro Pachino Igp a Berlino per la fiera mondiale dell’ortofrutta

La fiera segnerà il debutto ufficiale delle due nuove tipologie a marchio: Plum e Mini-Plum, ufficialmente riconosciute nel 2017 con la modifica del disciplinare di produzione della Igp, tipologie che si sono aggiunte a quelle tradizionali, il ciliegino, il costoluto e il tondo liscio

Una vetrina prestigiosa per il Consorzio di Tutela del Pomodoro di Pachino Igp, presente alla fiera “Fruit Logistica” a Berlino dal 7 al 9 febbraio 2018. La manifestazione, in programma ogni anno nella capitale tedesca presso il centro fieristico “Messe Berlin”, rappresenta l’evento più importante per il mercato internazionale dell’ortofrutta.

La kermesse, specie nelle ultime edizioni, ha vantato numeri di adesione veramente notevoli: 75.000 i visitatori registrati, oltre 3.000 gli espositori di cui 2.500 provenienti dall’estero, dati che confermano la forte ascesa di “Fruit Logistica” nel corso degli anni. “La nostra è una mission ben precisa: promuovere il Consorzio a livello internazionale – afferma Sebastiano Fortunato, presidente del consorzio Igp Pachino – Sarà un’occasione per confrontarsi con i più importanti competitors provenienti dalla Spagna, Francia, Olanda, Marocco e Tunisia. Nonché una prova tangibile della qualità del nostro prodotto. Nutriamo importanti aspettative anche perché questa fiera rappresenta l’epicentro della domanda e dell’offerta dell’ortofrutta mondiale”.

La fiera segnerà il debutto ufficiale delle due nuove tipologie a marchio: Plum e Mini-Plum, ufficialmente riconosciute nel 2017 con la modifica del disciplinare di produzione della Igp, tipologie che si sono aggiunte a quelle tradizionali, il ciliegino, il costoluto e il tondo liscio.

Siamo orgogliosi di presentare al mercato mondiale per la prima volta le nostre ultime produzioni – conclude Fortunato – Nel 2018 puntiamo a raddoppiare il numero di soci e ad aumentare le vendite in Italia e all’estero per rafforzare i progetti con gli esportatori e conquistare spazi sempre più importanti rafforzando il sistema di vigilanza e di contrasto delle imitazioni. Vi è una maggiore sensibilizzazione verso la valorizzazione dei prodotti Igp e Dop da parte del ministero delle Politiche Agricole con il quale abbiamo, lo scorso dicembre, tracciato un percorso tecnico che migliori la sicurezza alimentare e l’applicazione dei disciplinari di produzione”.

Nonostante il periodo particolarmente difficile per il comparto, il consorzio rappresenterà il brand per l’ottava volta al centro fieristico “Messe Berlin” al padiglione della Regione Siciliana, hall 4.2, stand C13 spazio 1. “Sarà l’occasione per valorizzare, al pari di altri marchi, la crescita del nostro consorzio -, afferma il direttore, Salvatore Chiaramida – che nel 2017 ha introdotto novità importanti e accresciuto esponenzialmente il proprio spessore. E’ un appuntamento al quale il Consorzio non può mancare, vista l’ampia platea di stakeholder interessati. Sarà l’occasione per divulgare a livello europeo e internazionale l’importanza dell’IGP che ha ancora molteplici margini di miglioramento”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo