Karate Portopalo, tre ragazzi di Bartolo qualificati ai campionati italiani

A staccare il biglietto per la fase nazionale sono stati Filippo Tusa, Corinne Sarcià e Salvo Portochese

Tre atleti del team Bartolo hanno staccato il biglietto per il campionato italiano di karate. Domenica scorsa al campionato regionale Fijlkam Juniores che si è svolto a Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa, sono stati quattro gli atleti guidati dal maestro Giuseppe Bartolo a scendere sul tatami. Filippo  Tusa  si è qualificato nella categoria 83 chilogrammi, e Corinne Sarcià  nella categoria 53 chilogrammi (reduce da 18 mesi di stop per infortunio). Non hanno centrato la qualificazione Paolo Gozzo e Santi Cutelli.

Così Tusa e Sarcià hanno ottenuto la qualificazione per i campionati italiani dell’11 e 12 maggio  al pala Pellicone  di Ostia lido, a Roma. Assieme ai due atleti qualificatisi a Chiaramonte partirà per Roma anche Salvo Portochese, qualificato di diritto  perché  quinto ai campionati  italiani  del 2018.

Soddisfatto per gli obiettivi raggiunti – ha commentato Giuseppe Bartolo, VI dan e appena fresco di nomina alla guida della nazionale universitaria di karate – ma adesso dovremo lavorare per far bene a Ostia”. Il primo impegno istituzionale del maestro Bartolo è previsto il 4 e il 5 maggio a Catania, nell’ambito di uno stage nazionale di formazione tecnica di karate e kumite.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo