Pachino, aggredisce e picchia la moglie, che chiama i Carabinieri: arrestato

I militari hanno bloccato l’uomo mentre tentava di chiudersi in camera da letto, dopo aver aggredito la donna

Nel corso del pomeriggio di ieri 5 luglio, a Pachino, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno tratto in arresto nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia P.R., classe 1988, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

Vittima la moglie che, per incomprensioni familiari, non sapendo opporsi al comportamento del marito, subiva da diversi mesi aggressioni verbali scaturite poi in violenze fisiche, mai denunciate. Ma l’ultimo episodio, che ha visto coinvolta fisicamente la donna la portata a chiedere aiuto ai Carabinieri che, intervenuti nell’immediatezza, hanno bloccato l’uomo mentre tentava di chiudersi in camera da letto, dopo aver aggredito la moglie.

In considerazione di quanto accaduto P.R. è stato dichiarato in stato di arresto e, espletate le formalità di rito, portato alla Casa Circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo