Pachino calcio, sabato i play off contro il Mascalucia

Al capitano Francesco Mallia lo scettro di capocannoniere

L'allenatore Spatola e il capitano Mallia

Sabato sarà tempo di (ulteriori) verdetti. Alle 16 allo stadio comunale “Sasà Brancati” il Pachino calcio sfiderà il Mascalucia per la prima gara dei play off del girone “E” di Seconda categoria, dopo avere ottenuto un ottimo terzo posto nella “regular season”. “Sfideremo – ha detto l’allenatore azzurro, mister Franco Spatola – quella che io considero la squadra più forte del campionato che per varie vicissitudini non è riuscita a vincere il torneo”.

L’ULTIMA GARA DI CAMPIONATO
Domenica scorsa gli azzurri hanno pareggiato 0 a 0 in casa con il Campanarazzu, una squadra che non aveva più nulla da chiedere alla classifica ma che “ci stava mettendo in difficoltà – ha raccontato Spatola – rischiando di prendere gol e subire una sconfitta che, nonostante la partita non bella, sarebbe stata immeritata. Potevamo essere beffati alla fine, ma per fortuna è andato tutto liscio”.

NESSUNO CREDEVA IN NOI
Abbiamo iniziato male questo campionato – è lo sfogo di Franco Spatola – siamo partiti per salvarci e nessuno credeva in noi, ma ci siamo rifatti con gli interessi. Questa squadra, senza alcun rinforzo, è riuscita a risalire dagli ultimi posti ottenendo un ottimo terzo posto fino a giocarci i play off. Una stagione ottima, e a far la differenza sono stati il lavoro, la fatica e la vicinanza della società. Poi, lo si sa, quando arrivano i risultati migliore l’umore e ci si crede di più”.

L’ARMA LETALE MALLIA
Una difesa ottima, un centrocampo valido, i giovani che crescono ma, soprattutto, i gol di capitan Mallia. Francesco Mallia si è preso lo scettro di capocannoniere del girone, con 16 gol convalidati ma 20 palloni messi in rete (4 sono stati cancellati a seguito di una vittoria a tavolino). Una soddisfazione per un giovane che calca da quando era in fasce il terreno di gioco del “Sasà Brancati”. Cresciuto nel Pachino e con una fase importante della sua carriera a Portopalo, ha messo a segno negli ultimi 6 anni più di 100 gol e quest’anno ha guidato da capitano e goleador la squadra.

IL TRAGHETTATORE SPATOLA
Il segno della continuità è Franco Spatola. Dalla disgregazione societaria di 5 anni fa alla ricostruzione del 2019, mister Spatola ha seduto su quella panchina in silenzio e con umiltà. E con tanti sacrifici. Ed ora il lavoro comincia a vedersi e arriva anche qualche piccola soddisfazione.

Stiamo ponendo le fasi per il futuro – ha continuato l’allenatore del Pachino – e questo potrebbe essere un momento di rinascita della società e della squadra. Il nostro è un presente fatto di piccoli passi, guadagnandoci tutto sul campo, con dei giovani che stanno crescendo e prendendo consapevolezza delle loro potenzialità. Ritengo che potremo fare la nostra parte in maniera dignitosa. E per questo voglio ringraziare sia l’ex presidente Dipietro che il nuovo Accaputo. Vincenzo è alla sua prima esperienza ma ha dimostrato di essere molto vicino e legato alla squadra. Ringrazio anche chi ci è stato vicino, soprattutto i nostri fedelissimi tifosi, che spero ci sostengano anche sabato nella gara di play off contro il Mascalucia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo