Pachino, cinque studenti del “Bartolo” a Cipro per il progetto Erasmus+”Drops of life”

L'argomento, di cruciale importanza e attualità, ha visto studenti ciprioti, finlandesi, ungheresi, spagnoli, greci e italiani confrontarsi su tematiche riguardanti l'uso sostenibile dell'acqua

L’acqua come elemento essenziale nella vita dell’uomo è al centro del progetto Erasmus+”Drops of life”, che ha visto cinque studenti dell’Istituto “Michelangelo Bartolo” di Pachino impegnati a Cipro, per il primo incontro tra rappresentanti di sei diversi Paesi europei.

L’argomento, di cruciale importanza e attualità, ha visto studenti ciprioti, finlandesi, ungheresi, spagnoli, greci e italiani confrontarsi su tematiche riguardanti l’uso sostenibile dell’acqua, il suo ruolo nella cultura e nella storia dei diversi Paesi partecipanti al progetto,  le cause dell’ inquinamento idrico e le proposte per contrastarlo.

Arianna Fidilio e Fabiano Borriello (IV C Liceo classico), Gabriele Gennuso (IV G Liceo scientifico tecnologico), Angelo Bufardeci (IV A Liceo scientifico), Giuseppe Porzio (IVC ITIS, Trasporti e logistica) coordinati dalla professoressa Pina Roccaro, e accompagnati dalle docenti Chiara Morana e Ivana Scarpetta, hanno preparato e presentato ai colleghi europei lavori riguardanti la descrizione del loro luogo di provenienza, della scuola, un poster e una presentazione sulla problematica relativa all’inquinamento dell’acqua, focalizzando l’attenzione sulle cause e i possibili rimedi, a partire dalle normative a livello nazionale.

Diversi i momenti di confronto e scambio di idee tra docenti e alunni dei vari team, fondamentali  per comprendere il significato dell’Unione europea e dei valori che rappresenta e confrontare stili di vita, usanze e tradizioni  con quelli di chi vive in altre zone. Il prossimo incontro, fissato per il mese di gennaio, avrà luogo in Finlandia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo