Pachino, continua a violare gli arresti domiciliari: il giudice lo manda in carcere

L’uomo è stato arrestato nell’aprile 2017 per il reato di maltrattamenti in famiglia

Arrestato per maltrattamenti in famigliam e posto ai domiciliari, ha continuamente violato gli obblighi imposti dalò giudice tanto da finire in carcere. I Carabinieri della stazione di Pachino, infatti, hanno tratto in arresto, in ottemperanza all’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Tribunale di Siracusa, Larbi Salem, tunisino classe 1982.

L’uomo, è stato arrestato nell’aprile 2017 per il reato di maltrattamenti in famiglia e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che già da allora ha violato in diverse occasioni. Negli ultimi mesi ha continuato a operare violazioni gli obblighi connessi alla misura imposta, pertanto è stato tratto in arresto e, espletate le formalità di rito, tradotto alla casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo