Pachino, europei giovanili di karate: esperienza positiva in Russia per Portochese e Ferrara

I due gioielli dell’Accademia Bartolo, hanno portato sino a Sochi, in Russia, il buon nome della loro società, guidata dal maestro Giuseppe Bartolo, e dell’intera Sicilia, essendo gli unici siciliani in gara

Esperienza positiva da “ricordare” quella dei campionati europei giovani di karate per Salvo Portochese e Vincenzo Ferrara. I due gioielli dell’Accademia Bartolo, hanno portato sino a Sochi, in Russia, il buon nome della loro società, guidata dal maestro Giuseppe Bartolo, e dell’intera Sicilia, essendo gli unici siciliani in gara.

Dal 2 al 4 febbraio i giovani atleti hanno partecipato alla competizione sportiva  nelle categorie +57 chilogrammi cadetti (Ferrara) e +70 chilogrammi cadetti (Portochese). A raccontare l’esperienza dei due karateki è il maestro Bartolo. “Dopo 15 giorni – ha detto l’allenatore –  di ritiro al centro di preparazione olimpica di Ostia Lido, Salvo e Vincenzo hanno preso parte alla competizione. Vincenzo ha perso al primo turno con l’ atleta di casa, che a sua volta arriva in finale. Così Vincenzo è stato ripescato per ambire alla conquista della medaglia di bronzo e negli incontri è riuscito a battere il coetaneo austriaco per poi cedere il passo all’atleta della Lituania, riuscito a strappare il terzo gradino del podio”.

Salvo Portochese al primo incontro ha battuto il coetaneo slovacco 4-0 ma al secondo ha ceduto al campione del mondo in carica, proveniente dalla Danimarca. “Nei ripescaggi per il bronzo si è arreso all’atleta francese – prosegue Bartolo –, nonostante una bellissima gara disputata e un verdetto che reputo discutibile per 3 punti purtroppo non assegnati. Sono comunque soddisfatto per quello che hanno fatto questi ragazzi, che a soli quindici anni hanno sfiorato il sogno di ogni atleta di imporsi in una competizione europea. Lavoreremo per migliorarci ,come sempre consapevoli che si può e si deve migliorare in prospettiva futura”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi