Pachino, evade dai domiciliari e viene sorpreso in stato di ebbrezza: la Polizia di Stato esegue un’ordinanza di carcerazione

L'uomo era stato arrestato lo scorso 5 gennaio. Nella circostanza il giovane era stato autorizzato a recarsi in uno studio dentistico locale, al termine della visita, anziché fare rientro nell’abitazione andava in giro per le vie cittadine, venendo rintracciato alcune ore dopo dagli agenti, in una zona distante dall’abitazione ed in evidente stato di ebbrezza

Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pachino, hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione nei confronti di Luigi Avolese (classe 1980), nato a Solingen (Germania). In data 16 agosto del decorso anno, il Tribunale di Sorveglianza di Trapani ordinava la scarcerazione di Avolese dalla casa di Reclusione di Favignana concedendogli il beneficio della misura alternativa della detenzione domiciliare per la condanna inflitta.

Avolese, il 5 gennaio, veniva tratto in arresto dagli agenti per il reato di evasione. Nella circostanza, il predetto, autorizzato a recarsi in uno studio dentistico locale, al termine della visita, anziché fare rientro nell’abitazione andava in giro per le vie cittadine, venendo rintracciato alcune ore dopo dagli agenti, in una zona distante dall’abitazione ed in evidente stato di ebbrezza.

Ultimate le formalità di rito, l’avolese è stato condotto nella Casa Circondariale di Cavadonna con decreto di sospensione provvisoria della detenzione domiciliare con conseguente ordine di carcerazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi