Pachino, “ipotesi danno erariale per 500 mila euro, un Consiglio comunale per discutere del verbale 40”: il M5S invoca l’intervento del sindaco

Il meetup del Movimento 5 Stelle di Pachino si rivolge al sindaco Roberto Bruno affinché chieda lui stesso al presidente del Consiglio comunale Turi Borgh la convocazione di una seduta apposita per esaminarlo

Cancelleri e Fortuna

Nessuna risposta sul famigerato verbale numero 40, con cui i Revisori dei Conti hanno denunciato presunte gravi irregolarità di gestione del Comune e il meetup del Movimento 5 Stelle di Pachino a questo punto si rivolge al sindaco Roberto Bruno affinché chieda lui stesso al presidente del Consiglio comunale Turi Borgh la convocazione di una seduta apposita per esaminarlo.

“Chiedevamo anche il motivo per cui il verbale 40 non sia stato portato a conoscenza del Consiglio comunale – dice il portavoce del meetup Fabio Fortuna – ma non abbiamo ottenuto alcuna risposta. Fatto curioso è che il presidente Borgh abbia convocato, con urgenza, il consiglio ma all’ordine del giorno non è presente alcun verbale. Vista l’inspiegabile inerzia del presidente, ci rivolgiamo al sindaco Bruno. Non è concepibile che i cittadini non sappiano nulla delle gravi irregolarità di gestione dell’ente comunale denunciate dai Revisori. Parliamo di un’ipotesi di danno erariale di circa 500.000 euro”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo