Pachino, ecco le nuove regole per il suolo pubblico dei locali di Marzamemi

Salve piazza Regina Margherita, vicolo Villadorata e cortile Arabo, mentre niente suolo pubblico per via Letizia e “no” agli ambulanti in via Marzamemi

Sono state varate le nuove regole destinate ad ottenere l’utilizzo del suolo pubblico a Marzamemi, per il posizionamento di sedie, tavoli, ombrelloni e fioriere. Non ci sono grossi stravolgimenti, ma solo ricollocazioni, rimodulazioni e qualche zona che sarà resa “off limits” poiché considerata via di fuga nel piano di protezione civile. Giovedì la Commissione straordinaria ha revocato tutte le precedenti delibere di giunta che assegnavano le aree di pertinenza all’interno del borgo antico di Marzamemi, e precisamente all’interno della zona di piazza Regina Margherita, Cortile Arabo via Letizia e vicolo Villa Dorata.

Contestualmente, è stato approvato un nuovo documento che tiene conto di quanto emerso dalla conferenza dei servizi interna dello scorso aprile e dal tavolo tecnico “Aree borgo marinaro di Marzamemi” di lunedì scorso alla presenza dei vertici delle forze dell’ordine locali, del dipartimento Territoriale Ambiente Siracusa. Nella nuova delibera, inoltre, sono stati corretti alcuni errori di trasposizione grafica delle aree, poiché in planimetria non risultavano indicate tutte le aree da assegnare, e si è tenuto conto dei vincoli paesaggistici e di tutela dei beni culturali, e del piano di protezione civile approvato nel 2014.

Vicolo Villadorata
Scongiurata la cancellazione delle pertinenze del vicolo Villadorata: a condizione dei pareri favorevoli della Soprintendenza di Siracusa, i locali potranno occupare un’area di un metro tra il muro e la strada, per tutta la lunghezza dei singoli prospetti.

Piazza Regina Margherita e Cortile Arabo
Nella nuova mappa sono state “salvate” tutte le pertinenze già esistenti, ma dovranno essere rimodulate: distacco di due metri dal muro e una profondità massima di 4 metri, per tutta la lunghezza dei singoli prospetti.

Via Letizia off limits
Nella strada che collega la piazza alle vie Regina Elena e Marzamemi, non sarà concedibile alcuna area pubblica, poiché considerata via di fuga.

Vie Marzamemi e Regina Elena
Nelle due arterie principali del traffico veicolare, sarà consentito ottenere il suolo pubblico adiacente alla struttura, a condizione di lasciare un metro per soddisfare il requisito dell’abbattimento delle barriere architettoniche, e garantire 6 metri di corsia libera. Le autorizzazioni in tutta via Marzamemi potranno essere concesse solo in concomitanza con la zona a traffico limitato, tranne nel tratto ad angolo con via Regina Elena. Non solo: lungo via Marzamemi non saranno autorizzate occupazioni di suolo pubblico destinate ad ambulanti e artigiani.

Per ottenere il rilascio del suolo pubblico, bisognerà avviare una pratica allo Sportello unico attività produttive del Comune, allegando all’istanza tutta la documentazione necessaria tra cui una relazione tecnica, foto dello stato dei luoghi prima e dopo il posizionamento, planimetria, relazione paesaggistica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo