Pachino, screening oncologici gratuiti per i donatori Avis

La sede comunale ha siglato il protocollo d’intesa con il medico Giuseppe Candiano, dirigente di Urologia all’ospedale Cannizzaro di Catania  

Il momento della firma de protocollo d'intesa

La sezione comunale Avis garantirà un servizio di controllo mensile gratuito contro il tumore alla prostata ai donatori. Il protocollo d’intesa è stato siglato ieri nella sede di via Cavour tra i dirigenti della sezione pachinese, guidati dal presidente Corrado Rosa, e il medico Giuseppe Candiano, dirigente di Urologia all’ospedale Cannizzaro di Catania.

Già da settembre – ha raccontato il vicepresidente, Carmela Petralito, delegato regionale di Avis -, o al massimo ad ottobre, inizierà il servizio, grazie alla disponibilità del medico Candiano”. Già da domenica prossima, l’8 settembre, in occasione della giornata di donazione, saranno date informazioni più dettagliate sul nuovo servizio di controllo urologico. Comunque, il controllo sarà previsto una volta al mese e destinato ai donatori Avis tra i 50 e i 60 anni di età e, nei casi di tumori in famiglia, la fascia d’età si ridurrà tra i 45 e i 55.

Oltretutto – ha continuato Carmela Petralito – dopo una certo periodo e una quantità sufficiente di dati, il medico ci fornirà delle statistiche anonime dei risultati che costituirà un vero e proprio monitoraggio di eventuali patologie”. Intanto venerdì arriverà a Pachino Marco Toppan, 40 anni, che sta attraversando l’Italia in bici per promuovere la donazione di sangue con l’iniziativa “Su due ruote nello stivale”.

L’ appassionato ciclista dal 24 agosto è partito in bici da Predoi in Alto Adige per un viaggio alla scoperta delle bellezze e delle tradizioni del nostro Paese con un fine socialmente utile: sensibilizzare gli italiani ai valori del dono, della solidarietà e del volontariato. Una impresa che finirà proprio venerdì a Pachino in collaborazione con la sezione Avis.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo