Pachino, sub muore durante un’immersione: è Giuseppe Luciano

Il corpo privo di vita dell'uomo è stato trascinato a riva dal figlio ventenne. Sul posto i Carabinieri della stazione di Pachino

Una battuta di pesca finita in tragedia. Giuseppe Luciano, operaio pachinese di 49 anni, ha perso la vita ieri pomeriggio in mare mentre trascorreva una spensierata domenica di pesca subacquea assieme al figlio ventenne, nelle acque antistanti contrada Morghella. Non si conoscono ancora le motivazione del decesso, molto probabilmente l’uomo ha accusato un malore mentre praticava l’attività sportiva.

Il drammatico episodio è avvenuto a largo della scogliera di Vulpiglia, poco dopo le 17. Luciano si era immerso in acqua assieme al figlio e poco dopo il giovane ha intuito che il genitore si trovava in difficoltà. Dalla ricostruzione momentanea della vicenda fornita dagli investigatori, molto probabilmente quando il figlio è giunto in soccorso del genitore, per il quarantanovenne non ci sarebbe stato più nulla da fare. Così il giovane ha preso di forza il corpo trascinandolo sino a riva. Sul posto sono piombati i soccorsi e i carabinieri della stazione di via Maucini, al comando del maresciallo Andrea De Meis. Quando si è sparsa la notizia del drammatico decesso, sulla scogliera di Vulpiglia si è radunato un nugolo di persone, bagnanti che si trovavano lungo la costa, e i familiari della vittima del tragico incidente, profondamente scossi dall’accaduto.

Il corpo privo di vita di Giuseppe Luciano è stato recuperato dalla scogliera e trasportato con l’ambulanza nella camera ardente di una struttura funebre privata a Pachino, in cui nel tardo pomeriggio di domenica era atteso l’arrivo del medico legale, Maria Francesca Berlich, incaricata di effettuare l’ispezione cadaverica e tentare di risalire alle cause del decesso. La pista che si segue, l’unica al momento, è quella di una morte avvenuta per cause naturali: il quarantanovenne sarebbe stato colpito da malore durante l’immersione perdendo i sensi. Una morte straziante avvenuta a pochi passi dal figlio, con cui aveva deciso di trascorrere una serena domenica d’estate, mutatasi in una tragedia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo