Portopalo di Cp, il Tar di Catania accoglie il ricorso del Comune: no al risarcimento di un milione di euro

L’assessorato regionale dell’Energia e dei Servizi chiedeva al Comune il rimborso della somma entro 30 giorni e, in difetto, avrebbe proceduto alla riscossione coattiva

Dopo aver accolto l’istanza di sospensiva il Tar di Catania ha accolto anche il ricorso presentato dal Comune di Portopalo di Capo Passero in merito al milione di euro chiesto da parte della Regione Siciliana.

In pratica, l’assessorato regionale dell’Energia e dei Servizi chiedeva al Comune il rimborso della somma entro 30 giorni e, in difetto, avrebbe proceduto alla riscossione coattiva. Ma con questo provvedimento il Tribunale amministrativo salva le casse comunali da un dissesto assicurato.

La Regione Siciliana sosteneva che il contributo elargito nel 2014 per la distribuzione del gas metano nel territorio comunale, come da contratto definito nell’anno 2012, dovesse essere di quasi 4 milioni di euro e non di quasi 5 milioni ma i giudici hanno sottolineato che nel provvedimento di annullamento in autotutela non erano esplicitate al suo interno “le ragioni di interesse pubblico che a quella decisione hanno condotto i competenti organi regionali”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo