Portopalo, una discarica in contrada Porto: girarono scene de “I fantasmi di Portopalo” con Beppe Fiorello

Diverse sono state le segnalazioni dei cittadini, ma i cumuli di rifiuti non sono ancora stati rimossi

Un luogo evocativo, che è stato un cimitero per le “carrette del mare” degli immigrati e anche location del film per la tv “I fantasmi di Portopalo” girato nel 2017 con protagonista Beppe Fiorello. Ora contrada Porto è una discarica abusiva a cielo aperto. L’area limitrofa al molo di levante del porto del paese marinaro, da quando non ci sono più i vecchi barconi sequestrati giunti sulla costa siciliana pieni zeppi di migranti, viene, infatti, utilizzata come una discarica abusiva in cui si può trovare di tutto.

Diverse sono state le segnalazioni dei cittadini, ma i cumuli di rifiuti non sono ancora stati rimossi. Intanto venerdì scorso, il 5 luglio, è stato avviato da parte degli uffici comunali il servizio di pulizia delle spiagge del territorio e della rimozione temporanea della posidonia oceanica, soprattutto nelle spiagge di Scalo Mandrie e isola delle Correnti. Ad occuparsi del servizio sarà la ditta Ionica Ambiente, che gestisce in regime transitorio per i prossimi quattro mesi la raccolta dei rifiuti a Portopalo, in attesa dell’espletamento della gara d’appalto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo