Portopalo, giurano i nuovi assessori. Montoneri: “nessuna decapitazione, un normale avvicendamento”

La nuova Giunta è formata dal consigliere Corrado Lentinello e da Giuseppina Caschetto, Angelo Cannarella e il riconfermato Salvo Nieli

La nuova giunta comunale di Portopalo

Nessuna decapitazione, ma solo un normale avvicendamento politico”. Il sindaco, Gaetano Montoneri, ieri pomeriggio nell’aula consiliare di via Lucio Tasca ha tenuto a battesimo la sua nuova giunta comunale che rinuncerà alle indennità di carica “per non pesare sul bilancio comunale dal punto di vista economico – ha commentato il primo cittadino -, perché la situazione è già molto delicata”.

Salvo Nieli, 30 anni, imprenditore nel settore agricolo, è l’unico assessore riconfermato: sarà vicesindaco e gestirà le deleghe Turismo, Agricoltura, Viabilità e Lavori Pubblici. “Wifi pubblico gratuito per tutto il territorio prima di luglio – sono le priorità di Nieli – e il completamento dello stadio comunale. Ma continuare anche con la promozione del territorio”.

Angelo Cannarella, 53 anni, pescatore, sarà assessore a Sport, Commercio, Pesca e Protezione Civile e ha le idee chiarissime sul suo primo impegno da componente dell’esecutivo. “Riaprire il mercato ittico – ha detto Cannarella – e sistemare il molo del porto, in condizioni fatiscenti in questo momento. Ma da assessore allo Sport, il mio sogno è anche quello del collega Nieli di vedere la gente tifare Portopalo nel nostro stadio”.

Corrado Lentinello, 24, studente universitario, è consigliere comunale e gestirà Ecologia, Urbanistica, Spettacolo e Tributi. “Pulire il paese dalle discariche abusive – ha detto Lentinello – controllare con l’installazione di telecamere i punti sensibili. Per il settore Tributi ricostruiremo la banca dati dei soggetti tramite un’azienda privata, far partire il coattivo sulla Tassa rifiuti del 2014 e la bollettazione della Tari del 2019. Gli obiettivi dell’Urbanistica sono la costituzione del Sue, lo Sportello unico edilizio e l’aggiornamento degli oneri di urbanizzazione”.

Giuseppina Caschetto, 52 anni, insegnante, guiderà le deleghe a Servizi Sociali, Cultura, Pubblica Istruzione, Randagismo e Politiche Giovanili. “Far partire in tempo utile – sono le priorità di Caschetto – l’assistenza a scuola per i bambini con disabilità, la mensa scolastica e il trasporto”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo