Portopalo, la raccolta differenziata supera l’80%, le telecamere riprendono gli sporcaccioni

Nel 2019 il paese marinaro tra i primo 10 in Sicilia

Le telecamere del porto per contrastare l'abbandono di rifiuti

La differenziata a Portopalo supera l’80 per cento. Un risultato eccellente non solo di per se, ma anche se si paragona il dato di marzo 2019 (82 per cento) a marzo 2018 (11,5 per cento). E se nella classifica 2018 dei comuni virtuosi per differenziazione dei rifiuti stilata dal dipartimento regionale Acque e rifiuti il paese marinaro occupava solo il 225 posto regionale, la media di fine 2018 e inizio 2019 lo collocherebbe tra i primi dieci comuni siciliani.

Siamo stabilmente il primo Comune in provincia di Siracusa – ha dichiarato il sindaco, Gaetano Montoneri – , grazie al lavoro di tutti e la collaborazione dei cittadini che hanno a cuore il nostro paese. Anche in questo settore abbiamo ereditato confusione: una gara ponte, di sei mesi, poco aderente oggi ai bisogni del nostro Comune, ed un paese che si è trovato a differenziare all’improvviso”.

L’amministrazione sta lavorando su due fronti: da un lato la raccolta, anche se è emersa qualche difficoltà negli ultimi giorni dovuta alla sospensione del servizio aggiuntivo alle attività commerciali “che stiamo cercando di risolvere in tempi brevi – ha precisato Montoneri”, dall’altro quello amministrativo: si sta predisponendo una gara settennale “che consenta – ha aggiunto il sindaco – un servizio all’avanguardia con mastelli e sacchetti dotati di codici a barre, isole ecologiche mobili e centri di raccolta urbani ed extra-urbani dotati di ogni comfort. Accorpando all’alta percentuale di Differenziata la lotta all’evasione (andando a scovare chi non è neanche iscritto a ruolo) vogliamo raggiungere, speriamo in tempi rapidi, un obiettivo importante: pagare tutti per pagare meno, più equità sociale, servizio migliore”.

Intanto l’amministrazione sta predisponendo un servizio straordinario nel periodo che va da Pasqua al primo maggio. “Nel frattempo – ha concluso il primo cittadino -, continua lotta a chi sporca il nostro territorio: in particolare stiamo controllando l’area portuale, in cui chi abbandona i rifiuti viene pizzicato con le telecamere”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo