Portopalo, è nato il Montoneri “bis”: il sindaco ha nominato la nuova Giunta

La giunta uscente di Portopalo

I nomi nuovi sono Paoletto Campisi e Angelo Cannarella

È nato ieri il “Montoneri bis”, a un anno esatto di distanza dalla vittoria alle elezioni amministrative da parte della coalizione del sindaco Gaetano Montoneri. Nel tardo pomeriggio il primo cittadino ha azzerato l’esecutivo ricomponendo la nuova squadra di governo che, da indiscrezioni trapelate dal palazzo comunale di via Tasca, potrebbe rimanere in carica poche ore. A differenza di prima l’esecutivo potrà contare di quattro componenti, poiché è variata la legge degli enti locali siciliani ed è prevista la possibilità che il 50% possa provenire dal Consiglio comunale. Ed il criterio è stato rispettato.

Infatti faranno parte del nuovo esecutivo la riconfermata Mary Lupo e il nuovo Paoletto Campisi, entrambi consiglieri comunali e quest’ultimo anche vicepresidente dell’aula di via Lucio Tasca. Confermato Salvo Nieli, il nome del quarto nome è quello di Angelo Cannarella, candidato nella lista del sindaco alle comunali. Un nome che, quindi, rientra nelle logiche politiche e non un tecnico individuato dall’esterno. Mary Lupo resta vicesindaco con deleghe a Politiche Sociali, Politiche Giovanili, Pubblica Istruzione, Cultura, Edilizia Scolastica e Randagismo. Salvo Nieli gestirà Lavori Pubblici, Agricoltura, Urbanistica, Ecologia e Viabilità. A Paoletto Campisi Sport, Turismo e Spettacolo, mentre Angelo Cannarella si occuperà di Pesca, Commercio, Protezione Civile.

Rimangono fuori dalla nuova Giunta l’uscente, Peppe Giardina, e il gruppo che fa capo al consigliere Giorgio Chiaramida, dato nell’esecutivo sino all’ultimo momento ma rimasto fuori. Pare, però, che qualcuno della maggioranza abbia storto il naso durante il “parto” dei nuovi assessori. L’esclusione di qualche gruppo starebbe causando malumori in maggioranza, al punto che molto probabilmente due assessori designati potrebbero non accettare la nomina. Dal canto suo il sindaco Montoneri, starebbe valutando l’ipotesi di azzerare nuovamente e ricominciare il confronto con i gruppi politici della sua maggioranza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo