Portopalo, pulizia del territorio, disinfestazione e ccr: scattano le nuove ordinanze sindacali

Il sindaco Montoneri: “avvieremo un’azione fortissima, incisiva e soprattutto rapida al fine di essere pronti per la stagione estiva che è già partita”

La pulizia dei fondi incolti, per evitare il rischio incendi, disinfestazione e derattizzazione del territorio, prevenzione e controllo delle malattie trasmesse da insetti e disposizioni in materia di rifiuti per motivi igienico-sanitari. Queste le quattro ordinanze a firma del sindaco, Gaetano Montoneri, che sono scattate nel paese marinaro in vista del periodo estivo, e dei problemi legati all’innalzamento vertiginoso delle temperature.

Ho scelto di adottare tutti questi provvedimenti – ha dichiarato Montoneri – al fine di risolvere i problemi che stanno attanagliando il territorio. Provvederemo a dare ordine, pulizia, decoro e sicurezza al nostro territorio”. Così sono scattate le ordinanze per la disinfestazione e derattizzazione del territorio, dei controlli sui terreni incolti che non siano già bonificati, con sanzioni amministrative ed intervento sostitutivo a carico del proprietario, con relativa sanzione a seguito del regolamento di polizia urbana.

Sull’emergenza rifiuti sono previsti interventi radicali: innanzitutto la bonifica straordinaria di tutto il territorio dalle discariche abusive nel centro urbano ed extraurbano, il posizionamento di telecamere nei punti nevralgici di abbandono dei rifiuti e l’istituzione del Centro comunale di raccolta “al fine – ha continuato il sindaco – di riavviare in tempi celeri il servizio aggiuntivo di raccolta differenziata alle utenze non domestiche. Il nostro comune sta attraversando un momento storico delicato e una parte di cittadini non sta per niente aiutando, abbandonando sacchetti di spazzatura ovunque e creando notevoli disagi, non capendo che ormai, con la raccolta differenziata, è cambiato tutto. Così, attraverso questi provvedimenti avvieremo un’azione fortissima, incisiva e soprattutto rapida al fine di essere pronti per la stagione estiva che è già partita”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo