Portopalo, sarà la Misericordia a distribuire farmaci e piani terapeutici per i prossimi 5 anni

I destinatari del servizio sono anziani, soggetti fragili, portatori di handicap, di pazienti cronici, di pazienti affetti di patologie rare

Sarà la confraternita Misericordia a gestire la distribuzione dei farmaci e dei piani terapeutici nel paese marinaro. È stato siglato un protocollo d’intesa della durata di 5 anni tra il Comune, nella figura del sindaco Gaetano Montoneri, e la sede portopalese, rappresentata dal governatore locale, Giuseppe Fronterrè.

Un accordo che arriva a seguito di un precedente protocollo d’intesa siglato tra l’ente municipale e l’Azienda sanitaria di Siracusa che stabilisce che il Comune si impegna a effettuare il prelievo delle prescrizioni negli uffici del Poliambulatorio. I destinatari del servizio sono anziani, soggetti fragili, portatori di handicap, di pazienti cronici, di pazienti affetti di patologie rare.

La Misericordia, in virtù del protocollo d’intesa, curerà la distribuzione dei medicinali e dei dispositivi medici e diagnostici nei locali del Poliambulatorio di Pachino. I costi che sosterrà il Comune saranno relativi a rimborsi forfettari da corrispondere alla Confraternita di Misericordia per le spese sostenute per l’effettuazione del servizio, da concordare ed inserire in un capitolo di Bilancio, dopo l’approvazione dello stesso Previsionale 2019/2021.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo