Portopalo, il Consiglio comunale dice “sì” al Piano di azione per l’energia sostenibile e il clima

Intanto, il consigliere Rossella Micieli, unico presente aula della minoranza, ha rassegnato le dimissioni da capogruppo, lasciando il testimone ad Erika Parisi

Il Piano di azione per l’energia sostenibile e anche il regolamento comunale che prevede i criteri di inserimenti in strutture per adulti, anziani e disabili. Il Consiglio comunale, convocato in seduta ordinaria ieri sera nell’aula di via Lucio Tasca, ha detto “si” all’unanimità dei presenti ai due importanti punti all’ordine del giorno.

Inoltre sono stati approvati la ricognizione e la valorizzazione del patrimonio immobiliare per l’anno 2019, la ratifica del regolamento di videosorveglianza del territorio e due debiti fuori bilancio. Dal punto di vista politico ci sono novità tra i banchi dell’opposizione.

Il consigliere Rossella Micieli, unico presente aula della minoranza, ha rassegnato le dimissioni da capogruppo, lasciando il testimone ad Erika Parisi, assente assieme agli altri consiglieri di opposizione Giuseppe Mirarchi e Giovanni Nardone e al componente della maggioranza, Giorgio Chiaramida. Da un lato la maggioranza compatta, dall’altro solo Rossella Micieli che ha votato tutti i provvedimenti portati in aula.

Fare opposizione – ha precisato Micieli – significa lavorare per il mio paese e non dire “no” ciecamente e per presa di posizione politica. Ma rimango serenamente tra le file dell’opposizione”. Sull’assenza degli altri tre consiglieri di opposizione, Giuseppe Mirarchi ha voluto precisare che “sono dovute – ha spiegato l’ex sindaco – solo a motivi personali. L’opposizione è unita”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo