Portopalo, il sindaco Montoneri pronto ad azzerare la giunta

A quasi un anno dal voto arriva la prima verifica di maggioranza

L'attuale giunta comunale col sindaco Montoneri

La “luna di miele” dell’amministrazione guidata da Gaetano Montoneri sembra agli sgoccioli: il sindaco ha deciso un azzeramento che avverrà nei prossimi giorni. “Qualcosa ci sarà – ha confermato lo stesso sindaco – probabilmente la prossima settimana”. Ma non si sbilancia, perché lui avrebbe pure le idee chiare, ma non c’è ancora chiarezza nella sua maggioranza politica. Qualche frizione c’è e si vede, soprattutto con gli ex “gennusiani” che rivendicherebbero il quarto posto in giunta. Si, perché il nuovo esecutivo sarà formato da quattro assessori anziché tre, a seguito dell’ultima riforma degli enti locali varata dalla Regione.

Dunque, il gruppo consiliare formato da Giorgio Chiaramida ed Elisea Santocono, non sentendosi rappresentato dall’assessorato di Mary Lupo (che avrebbe preso le distanze dai “gennusiani” già da tempo) chiederebbe di fare il nome del nuovo componente della giunta che, sorprese a parte, sarà quello del leader del gruppo, Gaetano Gennuso, “sempre” assessore nelle amministrazioni guidate da Fernando Cammisuli, Michele Taccone e Giuseppe Mirarchi. Ma il nome di Gennuso potrebbe rompere definitivamente il tavolo della maggioranza: non sarebbe gradito alle altre componenti ma un “niet” da parte del sindaco irrigidirebbe le posizioni rischiando lo strappo con Chiaramida e Santocono.

Scelta, dunque, che metterebbe a repentaglio la maggioranza in aula e vedrebbe aprirsi un nuovo scenario per la ricomposizione (in aula e in giunta): tentare di attrarre singoli del gruppo di “Progetto Comune” o chiedere il sostegno di componenti dell’opposizione. L’unica cosa certa è che Gaetano Montoneri non rischierà la sfiducia, poiché il sostegno del gruppo dei suoi “fedelissimi” lo terrà al riparo, al momento, da qualsiasi tentativo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo