In tendenza

A Pachino al via i Puc, i percettori del Reddito di Cittadinanza a supporto del Centro diurno anziani

Il progetto proseguirà, coinvolgendo via via altri beneficiari di reddito di cittadinanza, fino a maggio del 2023

Il Comune di Pachino ha dato il via a Progetti Utili alla collettività (PUC), di cui sono destinatarie due beneficiarie di reddito di cittadinanza che svolgeranno la loro attività, per otto ore settimanali e per tre mesi, a supporto del Centro Diurno Anziani di via Fronte. Il progetto proseguirà, coinvolgendo via via altri beneficiari di reddito di cittadinanza, fino a maggio del 2023.

Come è noto, i beneficiari Rdc sono tenuti a svolgere Progetti Utili alla collettività (PUC) nel comune di residenza per 8 ore settimanali. Oltre a un obbligo, è importante sottolineare come i Puc rappresentino un’occasione di inclusione e crescita per i beneficiari e per la collettività, perché questi progetti vengono individuati a partire dai bisogni e dalle esigenze della comunità locale e dovranno intendersi come complementari, a supporto e integrazione rispetto alle attività ordinariamente svolte dal Comune. Non si tratta infatti di attività sostitutive di quelle ordinarie né saranno in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo.

Prossimamente, compatibilmente con le disponibilità in bilancio, saranno avviati altri Puc – rilevano il sindaco Carmela Petralito e l’assessore alle politiche sociali Daria Di Maio – nell’ambito di una visione che valorizza le persone e promuove servizi a favore della comunità pachinese”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo