In tendenza

Black out a Portopalo, il sindaco incontra Enel: sul tavolo nuove soluzioni per prevenire il problema

Amministrazione e azienda valutano la possibilità di individuare una nuova area in cui installare un'altra cabina oltre alla possibilità di rafforzare la rete elettrica a partire da settembre

La valutazione di una nuova area su cui collocare un’altra cabina elettrica e la possibilità di un rafforzamento della rete a partire da settembre. Queste in sintesi le soluzioni prodotte dall’incontro di venerdì scorso tra alcuni funzionari di Enel distribuzione e il Comune di Portopalo. Un incontro resosi necessario dopo il black out elettrico che ha colpito la zona nei primi giorni di agosto, con disservizi che in alcune zone sono durati quasi 48 ore.

La grande sensibilità di Enel – afferma il sindaco di Portopalo Giuseppe Mirarchi – coniugata all’interesse per il nostro territorio ha saputo suscitare, in tempi rapidi, questo summit al fine poter meglio comprendere quanto successo nelle giornate 5-6 e 7 agosto“. Sembra infatti che il disservizio sia nato da un complesso guasto che ha contemporaneamente interessato tutte le 24 cabine posizionate sul territorio. Sembra infatti che siano saltati ben cinque punti di connessione sotterranea all’interno del paese Portopalo nonché le sue “risorse essenziali” per la distribuzione della corrente: ovvero quella titolare e quella di riserva.

Un guasto – prosegue Mirarchi – dovuto all’eccessivo costante caldo, la mancanza di vento, che hanno provocato gradualmente una forte “pressione calda” in basso, fino al raggiungimento sotterraneo dei cavi“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo