Calcio, Accarpio affonda il Pachino: il derby lo vince il Portopalo

Il bomber rossoblu realizza una doppietta

La rete dell'1 a 0 di Accarpio

Portopalo – Pachino 2-0

Marcatore: 22’ e 40’ (Rigore) Accarpio 

Espulsi: 1’ st Novello

Portopalo: Christian Alagna, Giuseppe Grienti, Fabrizio Cultrera, Corrado Cancemi, Antonio Incatasciato, Shalom Arnaud, Alessandro Forestieri (25’ st Giuseppe Spataro), Dario Leone, Francesco Rizza (13’ st Stefano Falco), Vincenzo Accarpio (41’ st Pierluigi Montalto), Salvatore Covato. 

A disposizione: Antonino Cavarra, Vincenzo De Meis, Paolo Dell’Albani, Angelo Gugliotta, Jacopo Limpido. 

Allenatore: Balduino Ferlisi. 

Pachino: Francesco Limone, Francesco Guarrasi (29’ st Tony Oddo), Pedro Camacho, Sebastiano Madanò (34’ st Emanuele Vasile), Angelo Galota (2’ st Antonino Di Mauro), Giuseppe Dipasquale, Christian Alagna (41’ st Samuele Galota), Vincenzo Micieli, Francesco Mallia, Lorenzo Novello, Vincenzo Maltese (16’ st Sebastiano Gallo). 

A disposizione: Emanuele Lucifora, Giuseppe Corallo, Alessio Vittorioso, Ekawulugbe Dick. 

Allenatore: Gianluca Carrubba (in panchina) e Franco Infanti 

Arbitro: Antonio Scirè Brialei di Catania 

PORTOPALO

Per la prima volta nella storia è il Portopalo a vincere il derby, e a vincerlo nel suo stadio comunale. Il bomber Accarpio è l’eroe della giornata, che con una doppietta annienta un Pachino evanescente e per un tempo  anche con un uomo in meno. 

La partita

Il Portopalo scende in campo con le idee chiare e il fuoco negli occhi: già al 7’ Accarpio scalda le mani di Limone su punizione. Al 18’ il colpo di testa di Rizza su calcio d’angolo si perde a lato. Al 22’ si concretizza il vantaggio dei padroni di casa: Accarpio si gira in area e incrocia di destro, mettendo la sfera dove Limone non può raggiungerla. Sotto di un gol il Pachino non reagisce, anzi, sembra frenato e macchinoso e non riesce nemmeno a trovare lo specchio della porta con nessuno dei suoi giocatori. Il Portopalo, invece, prova la stoccata vincente. Al 35’ su punizione Covato colpisce la traversa e dopo due minuti Forestieri costringe Limone agli straordinari per deviare in angolo un tiro all’incrocio dei pali. Al 40’ va in tilt la difesa azzurra e il direttore di gara assegna un penalty ai rossoblu per fallo su Leone: dagli undici metri Accarpio è glaciale e spiazza l’estremo portiere ospite. Unica occasione per il Pachino al 47’, quando Enzo Maltese gira un cross di Madanò che finisce a lato della porta difesa da Luciano. 

Nel secondo tempo, al primo minuto, arriva un’altra tegola per il Pachino: Novello protesta con l’arbitro e incassa il secondo giallo, che gli vale l’espulsione. Accarpio cerca la tripletta, e ci prova al 5’, ma il suo esterno destro finisce alto sopra la traversa. Il Pachino prova timidamente a reagire allo svantaggio e all’inferiorità numerica: Alagna al 9’ calcia fuori servito da Dipasquale e al 21’ il suo sinistro finisce contro la traversa. Poi è solo Portopalo: al 24’ Accarpio si mangia il terzo gol, e altre due occasioni le fallisce Stefano Falco: al 27’ servito da Accarpio calcia fuori e al 43’ il suo tiro è deviato da Limone. 

Ottimo Portopalo, che sale a quota 10 punti in classifica, Pachino quasi inesistente: nelle ultime due gare ha conquistato un solo punto  contro le ultime due in classifica. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo