In tendenza

Centro per l’impiego trasferito a Siracusa. Ternullo (FI): “Pachinesi penalizzati”

La deputate del’Ars ha presentato una interrogazione

Serve trovare una soluzione, perché i pachinesi e i rosolinesi (e noi aggiungiamo anche i portopalesi) saranno penalizzati”. A dichiararlo è stata la deputata regionale Daniela Ternullo, a seguito della decisione di trasferire da Noto a Siracusa il Centro per l’impiego, l’ex ufficio di collocamento. “Se prima dovevano spostarsi a Noto – ha dichiarato la parlamentare del’Ars – adesso che il CPI è stato trasferito direttamente a Siracusa, non è difficile comprendere i disagi in termini di logistica e mobilità per la popolazione”.

La Ternullo ha presentato una interrogazione all’Ars per chiedere il motivo di tale scelta e per trovare alternative.

Non è pensabile – ha continuato Ternullo – che per richiedere servizi come la Naspi, il Reddito di cittadinanza, la carta Rei e tutti gli altri ammortizzatori sociali, si debbano intraprendere tra andata e ritorno, dei viaggi della speranza. Con il buon senso e la collaborazione, sono certa che dall’Assessorato regionale del Lavoro sapranno adottare una soluzione che non penalizzi nessuno, soprattutto gli utenti, che di certo meritano un servizio più accessibile, specie in piena emergenza sanitaria ed economica”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo