Gestione rifiuti a Portopalo: l’assessore all’Ecologia chiede la risoluzione del contratto, la ditta Puccia si difende

L’azienda modicana ha un contratto fino al 14 ottobre

Secondo l’assessore all’Ecologia, Corrado Lentinello, la situazione della gestione dei rifiuti è peggiorata negli ultimi mesi a causa di disservizi, così ha chiesto agli uffici la risoluzione del contratto con la ditta. Ma la “Puccia” di Modica si difende evidenziando “l’assoluta insussistenza dei presupposti”.

Pochi giorni fa l’assessore Lentinello, facendo il bilancio dei primi due mesi di gestione della ditta Puccia, subentrata il 12 giugno e in scadenza il 14 ottobre, ha chiesto dagli uffici comunali di contestare penalità per oltre 70 mila euro e la risoluzione del contratto in danno.

Un gesto molto forte – ha detto Lentinello – ma necessario viste le notevoli manchevolezze che specialmente in questo periodo non potevamo e non dovevamo assolutamente permetterci. Non ci sono giustificazioni o attenuanti, i portopalesi pagano un servizio che deve essere svolto con efficienza, i turisti devono trovare un territorio pulito ed accogliente, le attività produttive devono essere agevolate e non ostacolate”.

La richiesta è stata rispedita al mittente da parte dei responsabili della ditta modicana, che hanno risposto ad ogni contestazione partita dall’assessore all’Ecologia, tra cui rifiuti che non sarebbero stati ritirati, cassonetti non svuotati al porto e discariche nn bonificate.

Così la ditta Puccia “evidenzia l’assoluta insussistenza dei presupposti per farsi luogo alla risoluzione contrattuale – si legge nella nota a firma di Giorgio Puccia – non venendo in rilievo, per come specificato, alcun tipo di inadempimento, tantomeno “grave” alle obbligazioni contrattuali tale da comprometterne la buona riuscita delle prestazioni”.

Nel confronto epistolare tra uffici comunali e l’azienda di Modica, è stato chiesto dal Comune i pagamento delle mensilità agli operatori ecologici e, nel contesto, è spuntato un debito  di 200 mila euro dell’ente nei confronti della ditta, riferito ad un precedente contratto di appalto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo