La fiera di Pachino salta anche domani, ma nel futuro non c’è via Curcio

Due le ipotesi che rimangono in piedi: il parcheggio dello stadio o i Tre colli

Niente fiera, domani. E, comunque, nel futuro del mercato quindicinale non ci sarà via Curcio. È “fumata “nera” dopo l’incontro di ieri pomeriggio tra i rappresentanti dei commercianti della storica fiera quindicinale e i tecnici del Comune. Dall’incontro è emersa la disponibilità e l’impegno dei commercianti ad assicurare il distanziamento sociale, i dispositivi igienizzanti e di protezione, il distanziamento degli stalli i bagni chimici e la pulizia dell’area al termine del mercato. Ma le garanzie non sono bastate a far ripartire il mercato quindicinale che, domani, per il secondo appuntamento mensile, non avrà luogo.

Infatti, la Commissione straordinaria, tramite l’ufficio Commercio, ha comunicato agli operatori la prosecuzione dell’ordinanza di sospensione.

Attese le molteplici criticità emerse anche a causa della recente pandemia – si legge nella nota del Comune -, nonché altre segnalate dalle Forze dell’ordine e altre ancora accertate dagli uffici anche su segnalazione dei cittadini ed utenti, si ritiene non poter assentire la ripresa dell’attività mercatale in via Curcio e piazzale limitrofo”.

C’è, comunque, la volontà di far ripartire il mercato, ma oramai sembra profilarsi definitivamente la scelta di individuare un’altra area più adeguata. La Commissione, infatti, assieme a tecnici e funzionari comunali, avrebbe individuato una nuova area: il parcheggio dello stadio comunale “Sasà Brancati” o la zona residenziale Tre colli. Nei prossimi giorni partiranno le verifiche, sotto il profilo tecnico e della viabilità, per capire il posto in cui sarà trasferita la fiera. Ma, al momento, via Curcio sembra esclusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo