In tendenza

“La Pigiatura”, magia e folklore per la festa della vendemmia di Pachino

Si attende l'arrivo dei carretti colmi di uva per fare festa, sabato 1 e domenica 2 ottobre a Pachino, e per vivere l'emozione del rito della Pigiatura massima esaltazione della tradizione pachinese

“La Pigiatura”, magia e folklore per la festa della vendemmia di Pachino. Si attende l’arrivo dei carretti colmi di uva per fare festa, sabato 1 e domenica 2 ottobre a Pachino, e per vivere l’emozione del rito della Pigiatura massima esaltazione della tradizione pachinese. Per coordinare l’organizzazione di questo atteso momento, programmato per il pomeriggio di domenica 2 ottobre, è stato nominato dall’Associazione Vivi Vinum Pachino il socio Onorario Nele come Direttore Artistico. Nobile rappresenta la voce narrante della storia vinicola di Pachino e custode della memoria.

La pigiatura – racconta – è il momento Magico dell’annata a Pachino si aspettava con ansia la vendemmia, era un momento sacro per il benessere delle famiglie, la vendita del mosto era la soluzione ai debiti procurati durante l’anno, ecco il detto: “appuoi dopu a vignigna ti paiu”. La vendemmia era la vita, l’orgoglio di un paese nato e cresciuto con la vite e i suoi derivati, quindi fare una festa come quella che faremo  significa onorare i nostri avi e spingere i giovani a rimettere le mani na pasta, la festa  della Pigiatura sarà sacra per sempre. In questi giorni Nele Nobile, da grande esperto e addestratore di cavalli, insieme ai suoi amici collaboratori stanno preparando carretti e tini. La Pigiatura in piazza verrà accolta dell’esibizione del gruppo folkloristico Pachino ‘nciuri “Carmelo Latino” che ritorna ad esibirsi dopo molti anni per la grande occasione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo