Pachino, al via i lavori di adeguamento all’istituto “Calleri”

Costeranno 66 mila euro

Toti Marù e Barbara Nanè nell'aula docenti

Sono cominciati martedì i lavori di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche all’istituto superiore “Paolo Calleri”, alberghiero, agrario e sociosanitario. Il Libero consorzio ha destinato 66 mila euro, fondi  per contrastare per l’emergenza sanitaria da Covid19, con cui saranno ripristinati quasi interamente il secondo piano della scuola di viale Fortuna: un laboratorio di micropropagazione nel seminterrato, il corridoio e ben 6 aule al secondo piano. Inoltre verrà ristrutturata anche la sala insegnanti del pian terreno. Le strutture sono tutte inagibili, al momento, per lo stato di precarietà dei solai.

Ad aggiudicarsi l’appalto è stata l’impresa “Carnemolla costruzioni” di Pachino e i lavori dovrebbero essere completati entro il 26 febbraio. “Siamo soddisfatti – ha dichiarato il dirigente scolastico, Barbara Nanè – un intervento che contribuirà al miglioramento dell’offerta didattica della nostra scuola e anche a garantire migliori condizioni ad alunni, insegnanti e personale, in questo difficile momento di emergenza sanitaria”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo