In tendenza

Pachino, brucia il garage del padre spinto da rancore nei confronti del genitore

Gli agenti sin da subito, non escludevano la natura dolosa dell’incendio e, grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, sono riusciti ad identificare l’autore del reato

Agenti del Commissariato Pubblica Sicurezza di Pachino, a seguito di celere attività investigativa, hanno denunciato un giovane di 20 anni per il reato di danneggiamento a seguito di incendio di un garage di proprietà del padre.

Gli agenti, intervenuti in per la segnalazione di un vasto incendio innescatosi da un locale adibito a garage che coinvolgeva in modo lieve anche le abitazioni limitrofe, sin da subito, non escludevano la natura dolosa dell’incendio e, grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, sono riusciti ad identificare l’autore del reato, figlio del proprietario.

Inoltre, l’immediata perquisizione effettuata nell’abitazione del giovane ha consentito di acquisire ulteriori elementi utili per le indagini. Il ragazzo sarebbe stato spinto a compiere l’incendio spinto da un profondo rancore nei confronti del padre che perdura da diverso tempo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo