In tendenza

Pachino, Cafeo (Iv) “benedice” il tavolo dei centristi

Si lavora per la candidatura a sindaco di Salvatore Francavilla

Rosa, Cafeo, Francavilla

Un tavolo dei moderati e dei riformisti per la ripartenza e contro i populismi”. L’endorsement è arrivato da Giovanni Cafeo, deputato regionale di Italia viva che ha deciso di sostenere la coalizione centrista in città. “Si avvia al termine il periodo di commissariamento che ha interessato il comune di Pachino – ha dichiarato il deputato regionale – e in città si respira forte la voglia di cambiamento ma soprattutto di ripartenza; i cittadini avranno presto l’occasione di dare seguito a questo desiderio attraverso la competizione elettorale”. Le elezioni amministrative, infatti, sono previste in primavera dopo 2 anni di gestione commissariale.

Il tavolo dei centristi

Della coalizione centrista fanno parte al momento l’Udc guidata dagli ex consiglieri comunali Salvatore Campisi e Sebastiano Rosa, che avrebbero indicato come candidato a sindaco l’agronomo Salvatore  Francavilla. Potrebbero convergere nel progetto anche gruppi politici che fanno riferimento agli ex consiglieri comunali Sebastiano Gabeli, Corrado Giannì, Davide Terzo, il movimento Riscriviamo, di cui fanno parte gli ex assessori Andrea Nicastro e Giuseppe Cannarella, gli ex consiglieri Sebastiano Spataro e Carmen Santacroce, Corrado Cammisuli ed altri. E a questo punto anche Italia viva, con Stefano Dell’Arte, Andrea Iacono, Corrado Bufardeci ed altri, ha fatto una scelta di campo. Non tutte le forze politiche sarebbero d’accordo sul nome di Francavilla che, al momento, rimane solo il candidato proposto al tavolo dall’Udc, ma c’è un dialogo avviato e il confronto potrebbe essere aperto ad altre forze politiche.

Per raggiungere questo scopo è importante che ognuno di noi faccia un passo indietro in favore del bene comune – continua Giovanni Cafeo – e si sieda attorno ad un tavolo che coinvolga tutti i moderati e i riformisti di Pachino, contro gli estremismi e i populismi, al fine di raggiungere una sintesi politica oggi più che mai necessaria, alla luce del commissariamento subito”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo