In tendenza

Pachino, da ex ritrovo di pregiudicati a sede della Condotta agraria: la nuova vita del bar del mercato

L’esercizio commerciale era stato chiuso nel 2018

Il bar del mercato

Negli ultimi anni era stato teatro di una sparatoria e successivamente chiuso dalla Questura di Siracusa, poiché considerato “meta abituale di pregiudicati”. Ma nel futuro del bar del mercato ci sarà la Condotta agraria.

La sede pachinese dell’ufficio regionale dell’Agricoltura rischia di essere tagliata, come gran parte delle condotte dislocate negli altri territori, ma la Regione ha deciso che in quei comuni in cui l’ente municipale individuerà una sede e la metterà a disposizione gratuitamente, la condotta rimarrà. La decisione che viene da Palermo è legata ad un piano di riduzione delle spese, ma far sparire la condotta in una città come Pachino, che vive anche di agricoltura, sarebbe un duro colpo. Già la passata amministrazione aveva individuato dei locali per ospitare l’ufficio regionale, ma necessitavano di interventi eccessivamente onerosi. Così, la nuova amministrazione ha pensato alla struttura che ospitava il bar all’interno del complesso del marcato ortofrutticolo.

Davanti all’attività in questione a febbraio del 2018 si era consumato un agguato a colpi di pistola e un uomo era finito all’ospedale in fin di vita. Successivamente la polizia aveva sospeso la licenza per 30 giorni, su decreto emesso dal Questore di Siracusa, poiché riscontri e controlli di polizia giudiziaria effettuati, avevano evidenziato come l’esercizio commerciale fosse divenuto meta preferita e luogo di abituale ritrovo per pregiudicati. Poi l’attività commerciale è stata definitivamente chiusa ed è finita anche nella relazione dello scioglimento per tentativi di infiltrazioni mafiose del penultimo consiglio comunale.

Tornata in possesso dell’ente comunale, diventerà il nuovo punto di riferimento dell’agricoltura per tutto il territorio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo