Pachino, deve festeggiare il 18esimo compleanno e vìola la quarantena: denunciato

Una donna residente in un’altra provincia era in vacanza a Portopalo

Ha compiuto 18 anni e, ritenendolo un motivo valido per uscire, si trovava in giro a festeggiare. Ma è stato fermato e denunciato dai carabinieri mentre girava per le vie della città, violando le disposizioni della quarantena per frenare la diffusione del Coronavirus. A Portopalo, invece, i militari dell’Arma hanno fermato una donna che passeggia per le vie del paese: alle richiesta di spiegazioni ha risposto che risiede in altra provincia ma si trovava in vacanza nel borgo marinaro.

I controlli dei carabinieri per il rispetto del decreto ministeriale sono stati effettuati in diversi centri della provincia, tra cui Siracusa, Rosolini, Augusta, Avola, Palazzolo, Canciattini,  Ferla Floridia, e Francofonte: in tutte le città diversi soggetti, sorpresi a circolare per le vie pubbliche, si sono giustificati dicendo che erano stanchi di rimanere chiusi in casa ed avevano la necessità di prendere una boccata d’aria. Ma assembramenti anche durante la notte: diversi gruppi sono stati sorpresi a parlare in gruppi.

Si ricorda che si deve evitare ogni spostamento e non si può uscire di casa senza giustificato motivo, per cui ci si può allontanare dalla propria abitazione sono lavorative, sanitarie e per fare la spesa.

Chiunque dovrà spostarsi, anche a piedi, dovrà presentare una autocertificazione per il controllo con cui si autodichiara, oltre alle comprovate esigenze, che non ci si trovi nelle condizioni di essere sottoposti alla misura della quarantena o positivi al Coronavirus.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo