Pachino, ecco l’ordinanza: locali chiusi alle 2,30, divieto di asporto di bevande nel weekend e festivi

Sarà in vigore fino al 21 settembre

Ecco la nuova ordinanza comunale che disciplinerà la movida estiva: locali chiusi alle 2,30, continuerà il divieto di asporto ma per tutto il weekend e nei giorni festivi. Ma anche stop alla musica all’1,30 durante la settimana e alle 2 da venerdì a domenica. E poi un divieto di consumo di bevande alcoliche in aree pubbliche dalle 20 fino alle 8 del mattino. È in vigore dal primo agosto la nuova ordinanza firmata dalla commissione straordinaria che guida l’ente municipale.

Erano già state annunciate restrizioni, a garanzia del distanziamento sociale per combattere l’emergenza Covid19, e della sicurezza, dopo le risse di inizio estate nel borgo marinaro di Marzamemi. Così, in base a quanto dispone la nuova ordinanza, che sarà in vigore fino al 21 settembre, l’apertura delle attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande potranno aprire alle 6 e chiudere alle 2,30, con mezz’ora di tolleranza per lo smontaggio dei tavoli consentita ai soli esercizi di ristorazione.

Sarà vietato dalle 20 ale 8 il consumo di bevande alcoliche su area pubblica o privata ad uso pubblico, compresi parchi, giardini, spiagge pubbliche arenili, area di mercato, e continua anche il divieto di asporto di alcolici e non: scatterà dalle 18 e sarà in vigore da venerdì a domenica, e in tutti i giorni festivi. Inoltre, esecuzioni musicali e diffusione saranno consentiti all’esterno dei locali e nelle attività balneari dal lunedì al giovedì sino all’1,30, con abbattimento a partire dall’1, e dal venerdì alla domenica sino alle 2, con abbattimento dall’1.

E per chi viola l’ordinanza, sono previste sanzioni amministrative pecuniarie che variano da 400 euro a 3 mila euro.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo