In tendenza

Pachino, Fortuna (M5S): “Noi siamo all’opposizione”

La reazione dei grillini dopo le accuse del “salto” in maggioranza

Ruggero Lupo e Fabio Fortuna

Noi siamo all’opposizione”. Parola di Fabio Fortuna. La reazione dei grillini pachinesi è stata dura dopo le accuse di un presunto “salto” in maggioranza, arrivate da più parti dopo l’elezione del primo consigliere della storia pachinese del Movimenti 5 Stelle, Ruggero, Lupo, a vicepresidente dell’aula.

Lupo, nella prima seduta del consiglio comunale di lunedì scorso, è stato eletto vicepresidente dell’aula senza partecipare al voto e contro la sua volontà. Almeno, stando a quanto dichiarato dallo stesso nei giorni precedenti.
La vice presidenza – è lo sfogo di Fabio Fortuna, candidato a sindaco del M5S – è una carica non retribuita, e spesso accade che venga riservata a un membro delle opposizioni, come figura di garanzia. Il gruppo Fronterrè ci ha attaccato affermando che saremmo entrati in maggioranza ma la realtà è esattamente al contrario e sotto gli occhi di tutti: dalla votazione è emerso, numeri alla mano, che vi deve essere stata necessariamente una convergenza tra consiglieri di maggioranza e opposizione”. Fortuna si riferisce alla convergenza del voto su Ninni Nicastro, per la presidenza, tra un gruppo di 4 consiglieri dell’opposizione e tre di maggioranza.

Votano per esponenti di maggioranza – ha continuato Fortuna – e ci accusano di fare giochini e inciuci con la maggioranza, noi che ci siamo astenuti. Invece di fare attacchi, dovrebbero spiegare come mai l’Udc che era in coalizione con l’opposizione, a prima votazione consiliare, è già passata in maggioranza. Questo succede quando si fanno accozzaglie elettorali invece di formare coalizioni politiche. Che si assumano le proprie responsabilità invece di attaccare gli altri e fare confusione”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo