Pachino, gli studenti del “Bartolo” campioni di Chimica

Serena Petralito, Benedetta  Distefano, Gioele Acquaviva, Mariacarmela Gennuso e Alessandro Gambuzza

Sono Alessandro Gambuzza, Gioele Acquaviva, Serena Petralito,  Benedetta  Distefano e Mariacarmela Gennuso

Hanno occupato le primissime posizioni tra i 140 studenti partecipanti alla fase regionale dei Giochi della Chimica, organizzati dalla Società Chimica Italiana su incarico del Ministero dell’Istruzione.

Sono gli alunni dell’istituto superiore “Michelangelo Bartolo” Alessandro Gambuzza (4°B Liceo Scientifico), Gioele Acquaviva (4°A Liceo Scientifico), Serena Petralito (4°B Liceo Scientifico),  Benedetta  Distefano (4°B Liceo Scientifico) e Mariacarmela Gennuso (4°A Liceo Scientifico). I 5 giovani alunni, guidati dall’insegnante Francesca Gugliotta, hanno partecipato alla prestigiosa competizione riservata agli alunni di tutta Italia che avrebbe dovuto svolgersi a Catania lo scorso 19 aprile ma è stata spostata al 16 maggio – ed esclusivamente online – a causa dell’emergenza sanitaria. “La partecipazione della nostra scuola non era prevista a questa competizione – ha raccontato l’insegnante Gugliotta – e la richiesta è venuta direttamente dai ragazzi che hanno ottenuto un risultato eccezionale che rende orgogliosa l’intera scuola”.  Due nella top 10: Gambuzza ha ottenuto il quinto posto, settimo Acquaviva. Distefano e Petralito sono arrivate ventesime, mentre Gennuso al 26esimo posto.

Il test a cui si sono sottoposti gli studenti era di 40 domande a cui rispondere in 100 minuti. La fase nazionale, a cui parteciperanno 120 alunni provenienti da tutta Italia, si dovrebbe svolgere a settembre e in lizza per staccare il biglietto per la finalissima nazionale ci sono Gambuzza e Acquaviva.

Elogio e apprezzamento per il risultato ottenuto da parte del dirigente scolastico, Antonio Boschetti. “Pur in un momento di difficoltà legato all’emergenza epidemiologica – ha dichiarato Boschetti – un particolare encomio per aver comunque tenuto alto il loro impegno e la partecipazione attiva alla vita scolastica”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo