In tendenza

Pachino, il seggio conteso in consiglio comunale: ad aprile l’udienza per trattare il ricorso

A deciderlo è stato il presidente del Tar di Catania

Ora c’è anche una data: il 28 aprile 2022. È il giorno il cui è stata fissata l’udienza in cui verrà trattato il ricorso presentato al Tribunale amministrativo regionale contro l’assegnazione del seggio all’Udc da parte del movimento Rinascita, la lista che si riterrebbe “penalizzata” dalla scelta del presidente del seggio centrale.

Il presidente dell’ufficio centrale, nei giorni successivi alle elezioni amministrative, ha riconosciuto all’Udc il raggiungimento del 5 per cento. Così è stato proclamato consigliere comunale Sebastiano Rosa, coordinatore cittadino dei centristi, eletto nelle fila dell’opposizione.

Ma, dalla memoria presentata già da Rinascita al presidente del seggio centrale, emerge che l’Udc non avrebbe in realtà raggiunto il 5 per cento, rimanendo al di sotto della soglia prevista per legge. Infatti i centristi hanno ottenuto 496 voti che, con la soglia del 5 per cento stabilita a 496,30 voti, la percentuale risulta del 4,997.

Se non fosse stato assegnato il seggio all’Udc, sarebbe andato a Giuseppe Gambuzza, il primo dei non eletti di Rinascita. Per tali motivi il movimento Rinascita ha presentato il ricorso al Tar di Catania e il presidente ha fissato l’udienza il 28 aprile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo