Pachino, “E se le vittime potessero parlare”, musica e parole per raccontare la violenza sulle donne

L’evento si è svolto domenica nei locali di via orino della Chiesa Valdese

La musica e le parole per raccontare e condannare il dramma della violenza sulle donne. Si è svolta domenica pomeriggio nei locali della Chiesa Valdese di via Torino l’evento “E se le vittime potessero parlare?”, a cura della sezione cittadina della Fidapa, presieduta da Maria Giovanna Giurdanella, e della Casa delle donne, di cui è responsabile cittadina Cinzia Caruso. L’occasione è stata la celebrazione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

La musica – ha spiegato Maria Giovanna Giurdanella, presidente della Fidapa Pachino – a voler contrastare la violenza e lanciare un messaggio di speranza”.

Durante la serata, presentata da Sylvie DI Mercurio, sono stati letti dei brani tratti dal libro di Serena Dandini “Ferite a morte” accompagnate con dei canti. Relatrice è stata Giovanna Flori e a leggere i brani Salvina Lao, Rosanna Russo, Caterina Impera e Giuliana Sessa. Alla voce e al piano don Andrea Pitrolo e Pierpaolo Sichera alla chitarra.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo