Pachino, minaccia di sfregiare l’ex convivente con l’acido: interviene la Polizia

Per il 36enne è stato disposto il divieto di avvicinamento alla persona offesa

Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pachino, al termine di attività investigativa, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento, emessa dalla Procura della Repubblica di Siracusa, nei confronti di un uomo, pachinese di 36 anni, a seguito delle condotte persecutorie di minacce, molestie e lesioni aggravate nei confronti dell’ex convivente.

Le reiterate minacce di sfregiare la donna con l’acido, così da poterle impedire di rifarsi una vita, o di ucciderla e le lesioni patite dalla vittima, sono state documentate dalla tempestiva attività d’indagine intrapresa da quest’ufficio che è stata immediatamente trasmessa alla Procura della Repubblica di Siracusa.

Dopo solo dieci giorni dalla querela sporta dalla vittima, grazie anche alla nuova normativa in materia di violenza domestica, cosiddetta “Codice Rosso”, il Commissariato di Pachino ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alla persona offesa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo