In tendenza

Pachino, nuove regole sulla movida: il sindaco Petralito spiega la nuova ordinanza

"Dopo i gravi fatti avvenuti a Marzamemi avevamo chiesto l’intervento del Prefetto Scaduto  e delle Forze dell’Ordine, che ringrazio sentitamente a nome di tutta la comunità pachinese per la sensibilità e per la sollecitudine dimostrate" ha detto la Petralito

Il 2 giugno scorso, in occasione della Festa della Repubblica, tutti i sindaci della provincia di Siracusa, il Prefetto Giusi Scaduto, il Questore, i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e i rappresentanti delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative (Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, CNA e Casartigiani) – dichiara la sindaca di Pachino Carmela Petralito – hanno sottoscritto l’avvio di un percorso collaborativo pubblico/privato per la sicurezza e la tutela dei diritti:  “Legalità vs Illegalità, il discrimine nella responsabilità sociale”.

Così come avverrà in tutti gli altri Comuni della provincia – prosegue la sindaca –  è stata emanata anche a Pachino l’ordinanza che dispone, per tutti gli esercenti ed operatori di settore: il divieto assoluto di somministrazione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione ai minori degli anni 18; il divieto di vendita al dettaglio per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle 24 alle 7 del giorno successivo; il divieto, nella stessa fascia oraria 24 – 7, di consumare all’esterno dei locali bevande di qualsiasi tipo in contenitori in vetro; il divieto, in tutti i locali pubblici diversi dalle discoteche, di organizzare intrattenimenti musicali o, comunque, attività rumorose oltre l’ 1:30.

Beninteso – specifica la professoressa Petralito – eventi specifici e determinati potranno essere autorizzati sulla base della storicità, del numero di soggetti coinvolti, della valenza culturale e turistica”.

Dopo i gravi fatti avvenuti a Marzamemi avevamo chiesto l’intervento del Prefetto Scaduto  e delle Forze dell’Ordine, che ringrazio sentitamente a nome di tutta la comunità pachinese per la sensibilità e per la sollecitudine dimostrate. Dopo la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, alla quale ho partecipato, si sta ora procedendo su un percorso collaborativo virtuoso, che ha come importanti obiettivi condivisi da tutti la sicurezza e la tutela dei diritti.

Ho quindi inserito – conclude la sindaca Carmela Petralito – nella mia ordinanza il documento sottoscritto il 2 giugno, che contiene anche il riferimento ad un ambizioso progetto, che come amministrazione comunale intendiamo sostenere in ogni modo, denominato “Turismo eccellente”, che prevede la realizzazione di un marchio che certifichi il rispetto dei principi di Legalità e Qualità e che sia riconoscibile immediatamente dal consumatore finale”.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo