In tendenza

Pachino, oltre 2 anni di pena per evasione, furto e rapina

I Carabinieri lo hanno rintracciato e poi condotto nella Casa Circondariale "Cavadonna"

I Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto in arresto il 39enne Giuseppe Di Pasquale in esecuzione di condanna di 2 anni e 9 mesi di reclusione emessa dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Catania.

L’uomo, già noto ai Carabinieri di Pachino per i suoi precedenti di polizia, è stato giudicato colpevole di una serie di reati perpetrati tra il 2015 ed il 2016, quali evasione, furto, rapina, tutti commessi tra Melilli e Pachino e per i quali aveva scontato parte delle pene previste.

L’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale di Catania, una volta calcolati i periodi di detenzione ancora da espiare, ha emesso a carico  del Di Pasquale il provvedimento restrittivo a seguito del quale i Carabinieri lo hanno rintracciato e poi condotto nella Casa Circondariale “Cavadonna” di Siracusa dove permarrà per il periodo di detenzione disposto dall’Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo