In tendenza

Pachino, ordigno bellico ritrovato nella spiaggia di Vulpiglia

L’oggetto è stato rinvenuto con un Metal detector

L'ordigno ritrovato a Vulpiglia

Girava di notte col metal detector in spiaggia, quando si è imbattuto in un ordigno presumibilmente risalente alla Seconda guerra mondiale. La scoperta è avvenuta pochi giorni fa nella spiaggia di contrada Vulpiglia, lungo la strada provinciale che collega Marzamemi a Portopalo, appena prima di Morghella. Una spiaggia frequentatissima dai bagnanti durante tutto il periodo estivo.

Dopo il ritrovamento, segnalato alle autorità, i militari della guardia costiera di locamare Portopalo hanno effettuato un sopralluogo e transennato l’area con paletti e nastro bicolore. Nel raggio di 50 metri dall’ordigno è vietato navigare, ancorare sostare ed effettuare manovre di ormeggio con qualunque unità di diporto o professionale, ogni attività connessa all’uso del mare non espressamente autorizzata e avvicinarsi.

Nei prossimi giorni è previsto l’intervento degli artificieri che provvederanno a far brillare l’ordigno e mettere l’area in sicurezza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo