Pachino, ordinanze più restrittive contro l’assembramento e il consumo di alcool

Per far fronte all’emergenza sanitaria e frenare le risse

Una nuova e più restrittiva ordinanza contro l’assembramento e per frenare per risse, soprattutto nel borgo marinaro di Marzamemi. Il provvedimento sarà adottato nei prossimi giorni dalla Commissione straordinaria che regge l’ente municipale. “Abbiamo già adottato ordinanze restrittive – ha annunciato il commissario Vincenzo Lo Fermo -, e attivato posti fissi delle forze dell’ordine nel borgo marinaro, in cui è concentrato l’afflusso di persone. Se questo non è sufficiente adotteremo una ordinanza ancora più restrittiva, principalmente contro l’assembramento e il consumo di alcool e rendere il territorio più sicuro”.

Fino al 31 luglio è attiva (e verrà prorogata) l’ordinanza che obbliga la somministrazione al tavolo di bevande alcoliche e non su tutto il territorio comunale, limitata ai giorni prefestivi e festivi dalle 18 a chiusura. Ora si sta pensando anche al divieto del consumo di alcol nelle fasce notturne.

Quindi non sarà solo una questione di vendita riferita agli esercenti commercianti, perché soprattutto nel borgo marinaro si assiste spesso ad un fenomeno che sta dilagando nell’ultimo periodo: i più giovani arrivano nella frazione già forniti di bottiglie comprate nei supermercati.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo