Pachino, rapina l’ufficio postale: fermato dopo 15 minuti

Era armato di coltello

L'ufficio postale di via Anita

E’ durata 15 minuti la fuga del rapinatore che ha battuto tutti i record di velocità. Anche quello per essere acciuffato. È successo poco dopo le 13 all’ufficio postale di via Anita. Un uomo è entrato con il volto travisato da una sciarpa e con in mano un coltello ha chiesto il denaro. Dentro l’ufficio si è diffuso il panico, tra gli operatori e qualche cliente che si trovava ancora all’interno. Il rapinatore ha voluto fare tutto da se, mettendo le mani in una delle casse: ha acciuffato poche centinaia di euro ed è sparito.

Sul posto dopo pochi istanti c’erano polizia e carabinieri che hanno iniziato a visionare le telecamere del circuito di videosorveglianza dell’ufficio postale per risalire all’identità dell’autore della rapina.

Volanti e gazzelle hanno cominciato a fare il giro dell’isolato e nel giro di 15 minuti l’uomo, un trentenne pachinese, è stato bloccato che tentava la fuga verso Portopalo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo