Pachino, rapinarono un centro scommesse: condannati a 4 anni di reclusione

Salvatore Cirinnà e Carmelo Cavarra sono stati arrestati ad ottobre del 2019

Sono stati condannati a una pena di 4 anni di reclusione i pachinesi Salvatore Cirinnà e Carmelo Cavarra. La sentenza è arrivata ieri a seguito dell’udienza svoltasi con il rito abbreviato.

I due, difesi rispettivamente dagli avvocati Paolo Caruso Verso ed Ornella Burgaretta, a gennaio del 2019 si erano resi responsabili di una rapina aggravata commessa ai danni di un centro scommesse di via Nunzio Costa e sono stati arrestati ad ottobre del 2019 a seguito di ordinanza di custodia emessa dal Giudice per le indagini preliminari.

I difensori hanno chiesto il riconoscimento delle attenuanti generiche e che fossero ritenute prevalenti sulle aggravanti, viste anche le ammissioni di responsabilità rese dagli imputati. Ma il giudice Salvatore Palmeri ha accolto, invece, le richieste del pm Gaetano Bono, che aveva chiesto 4 anni di pena per ciascuno dei due.

I difensori, avvocati Ornella Burgaretta e Paolo Caruso Verso, hanno preannunciato che proporranno appello contro la sentenza, per ottenere un ulteriore sconto di pena.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo