In tendenza

Pachino, Ruggero Lupo vicepresidente del Consiglio comunale, Rinascita: “elezione illegittima”

Per il coordinatore del movimento, Sebastiano Mallia, la legge prevede una maggioranza assoluta

Ruggero Lupo

La nuova polemica è presto servita: l’elezione a vicepresidente del consiglio di Ruggero Lupo (astenutosi e inconsapevole, a quanto pare) sarebbe illegittima. Il problema sta nei numeri, poiché Lupo, esponente del Movimento 5 Stelle, è stato dichiarato eletto alla prima chiama con 7 dal presidente dell’aula, Franco Ristuccia, al suo primo atto ufficiale, ma stando a quanto sostenuto da Sebastiano Mallia, coordinatore del movimento Rinascita, sarebbe necessaria una maggioranza assoluta di 9 consiglieri in prima battuta, e una maggioranza relativa alla seconda chiama. Così come accaduto nell’elezione del presidente del consiglio, pochi minuti prima, nella seduta di lunedì 8 novembre.

L’elezione di Lupo è illegittima – ha detto Mallia – poichè intervenuta nella prima votazione con una maggioranza insufficiente ai sensi della legge e del regolamento in vigore del Consiglio Comunale di Pachino. Il consigliere Ruggero Lupo è stato erroneamente dichiarato eletto alla prima votazione pur non avendo riportato in alcun modo la maggioranza assoluta dei voti”.
Rinascita chiederà la convocazione di una seduta del consiglio comunale “per sanare questo vizio – ha aggiunto Mallia – revocando la proclamazione e procedendo alla seconda votazione prevista dalle norme”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo